Comunicazioni

 Ufficiale: approvato il fondo per la ristorazione, arrivano 56 milioni di euro. Un successo di #FareRete Ieri la firma del decreto da parte del ministro Patuanelli, il Tavolo della Gastronomia registra un altro risultato. Carlo Cracco: «È un importante traguardo. Dimostra ancora una volta che siamo capaci di poter avanzare istanze concrete e strutturate» 05-07-2022 a cura di Identità Golose  Arrivano 56 milioni di euro per la ristorazione, ieri la firma del relativo decreto da parte del ministro Stefano Patuanelli. È quanto sottolinea il movimento #FareRete, in un comunicato firmato Ambasciatori del Gusto, Associazione Professionale Cuochi Italiani, Charming Italian Chef e Jeunes Restaurateurs d’Italia.  "Il Tavolo della Gastronomia registra un altro importante e concreto risultato: 56 milioni di euro a sostegno delle eccellenze gastronomiche e agroalimentari - si legge nel testo - Le associazioni di #FareRete - movimento nato spontaneamente con lo scopo di rappresentare con maggior forza la ristorazione italiana di qualità - esprimono soddisfazione per la firma del decreto da parte del ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli".  E ancora: "Il lavoro sinergico associato a un dialogo costante con le istituzioni ha favorito una specifica attenzione al comparto stimolando anche, a partire dalla legge di bilancio 2021 e continuando con quella del 2022, un'azione di governo effettiva nei confronti di un settore fortemente danneggiato. Un impegno che continuerà nella certezza che molto altro si debba ancora fare per salvaguardare e promuovere un settore che, per le sue peculiarità e potenzialità, rappresenta una leva strategica essenziale per la crescita del Paese«.  L'intervento del ministro Patuanelli a Identità Milano 2021, sul palco anche Carlo Cracco. La firma del decreto che stanzia 56 milioni di euro per la ristorazione è figlia di un lavoro che #FareRete ha portato avanti per anni L'intervento del ministro Patuanelli a Identità Milano 2021, sul palco anche Carlo Cracco. La firma del decreto che stanzia 56 milioni di euro per la ristorazione è figlia di un lavoro che #FareRete ha portato avanti per anni  «Quello di oggi è un importante traguardo - commenta Carlo Cracco, Ambasciatore del Gusto impegnato fin dai primi incontri al Tavolo della Gastronomia - Dimostra ancora una volta che siamo capaci di poter avanzare istanze concrete e strutturate. In questo modo la politica ci ascolta e si pone sullo stesso piano. La lista delle cose da fare a nostro avviso è più ampia e l’abbiamo condivisa con il Governo in più momenti di confronto. Mi auguro che questi siano solo i primi passi di un percorso lungo e sempre più efficace che riconosca la ristorazione di qualità del nostro Paese conferendole il giusto valore di volano della filiera del nostro comparto». «Un impegno notevole per una sfida mai affrontata prima - conferma Gianluca De Cristofaro, direttore tecnico scientifico dell’associazione italiana Ambasciatori del Gusto e coordinatore di #FareRete - Una parte importante della ristorazione italiana si è dimostrata unita e coesa: visione e metodo che hanno portato a risultati fino a poco tempo fa incredibili, ora sotto gli occhi di tutti. Tutto questo dimostra che si può fare».

Ufficiale: approvato il fondo per la ristorazione, arrivano 56 milioni di euro. Un successo di #FareRete

Ieri la firma del decreto da parte del ministro Patuanelli, il Tavolo della Gastronomia registra un altro risultato. Carlo Cracco: «È un importante traguardo. Dimostra ancora una volta che siamo capaci di poter avanzare istanze concrete e strutturate»

05-07-2022
a cura di Identità Golose

Arrivano 56 milioni di euro per la ristorazione, ieri la firma del relativo decreto da parte del ministro Stefano Patuanelli. È quanto sottolinea il movimento #FareRete, in un comunicato firmato Ambasciatori del Gusto, Associazione Professionale Cuochi Italiani, Charming Italian Chef Jeunes Restaurateurs d’Italia.

"Il Tavolo della Gastronomia registra un altro importante e concreto risultato: 56 milioni di euro a sostegno delle eccellenze gastronomiche e agroalimentari - si legge nel testo - Le associazioni di #FareRete - movimento nato spontaneamente con lo scopo di rappresentare con maggior forza la ristorazione italiana di qualità - esprimono soddisfazione per la firma del decreto da parte del ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Stefano Patuanelli".

E ancora: "Il lavoro sinergico associato a un dialogo costante con le istituzioni ha favorito una specifica attenzione al comparto stimolando anche, a partire dalla legge di bilancio 2021 e continuando con quella del 2022, un'azione di governo effettiva nei confronti di un settore fortemente danneggiato. Un impegno che continuerà nella certezza che molto altro si debba ancora fare per salvaguardare e promuovere un settore che, per le sue peculiarità e potenzialità, rappresenta una leva strategica essenziale per la crescita del Paese«.

L'intervento del ministro Patuanelli a Identità Milano 2021, sul palco anche Carlo Cracco. La firma del decreto che stanzia 56 milioni di euro per la ristorazione è figlia di un lavoro che #FareRete ha portato avanti per anni

L'intervento del ministro Patuanelli a Identità Milano 2021, sul palco anche Carlo Cracco. La firma del decreto che stanzia 56 milioni di euro per la ristorazione è figlia di un lavoro che #FareRete ha portato avanti per anni

«Quello di oggi è un importante traguardo - commenta Carlo Cracco, Ambasciatore del Gusto impegnato fin dai primi incontri al Tavolo della Gastronomia - Dimostra ancora una volta che siamo capaci di poter avanzare istanze concrete e strutturate. In questo modo la politica ci ascolta e si pone sullo stesso piano. La lista delle cose da fare a nostro avviso è più ampia e l’abbiamo condivisa con il Governo in più momenti di confronto. Mi auguro che questi siano solo i primi passi di un percorso lungo e sempre più efficace che riconosca la ristorazione di qualità del nostro Paese conferendole il giusto valore di volano della filiera del nostro comparto».

«Un impegno notevole per una sfida mai affrontata prima - conferma Gianluca De Cristofaro, direttore tecnico scientifico dell’associazione italiana Ambasciatori del Gusto e coordinatore di #FareRete - Una parte importante della ristorazione italiana si è dimostrata unita e coesa: visione e metodo che hanno portato a risultati fino a poco tempo fa incredibili, ora sotto gli occhi di tutti. Tutto questo dimostra che si può fare».
fonte: "Identità Golose"

Food Marketing Festival 2022 l’evento gratuito dedicato agli imprenditori della ristorazione, grazie al quale apprenderai le strategie di marketing per rendere il tuo locale pienissimo ogni giorno della settimana.

L’evento dedicato agli imprenditori della ristorazione dove apprenderai le più avanzate strategie e tecniche di marketing della ristorazione per riempire il tuo locale ogni giorno della settimana.

18 Ottobre 2022 | Palacongressi di Rimini
Evento gratuito

Si è tenuta ieri Giovedì 30 Marzo, la riunione (Video call) della giuntà Italiana.  All'ordine del giorno la discussione sulle linee guida riguardanti il progetto JOB PROJECT MOC. L'obbiettivo è quello rafforzare le conoscenze specifiche di N.O.I. tutti, certificarle e diffondere il nostro sapere alle "nuove leve" ed a tutti coloro che vorranno accrescere il proprio bagaglio di competenze professionali. Avanti a tutta N.O.I. !
Chi non si forma, si ferma.
Avviata la startup di nuovi progetti firmati NOI - Nuova Ospitalità Italiana .
Gli obiettivi sono:
√ Formare i giovani affinché risultino delle risorse per il nostro amato settore.
✓ Formare i datori di lavoro affinché "apprezzino" le risorse.
Si è tenuta ieri Giovedì 30 Marzo, la riunione (Video call) della giunta N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana.  All'ordine del giorno la discussione sulle linee guida riguardanti il progetto JOB PROJECT MOC. L'obbiettivo è quello rafforzare le conoscenze specifiche di N.O.I. tutti, certificarle e diffondere il nostro sapere alle "nuove leve" ed a tutti coloro che vorranno accrescere il proprio bagaglio di competenze professionali. Avanti a tutta N.O.I. !
Si è tenuta Giovedì 30 Marzo, la riunione (Video call) della giunta N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana.
All'ordine del giorno la discussione sulle linee guida riguardanti il progetto JOB PROJECT MOC.
L'obbiettivo è quello rafforzare le conoscenze specifiche di N.O.I. tutti, certificarle e diffondere il nostro sapere alle "nuove leve" ed a tutti coloro che vorranno accrescere il proprio bagaglio di competenze professionali.
Avanti a tutta N.O.I. !
JOB PROJECT MOC

Cari soci, N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana ha dato il via ad una grande iniziativa denominata JOB PROJECT MOC, un master in HOSPITALITY COMPETENCE. Il progetto è volto ad arricchire e completare le competenze specifiche in materia di HACCP, per una esatta applicazione delle procedure di autocontrollo e per un corretto svolgimento dei servizi e della conseguente tutela dei consumatori, oggi più che mai argomento di primaria importanza anche in chiave di marketing. I corsi sono aperti sia ai soci N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana che agli "esterni" e saranno tenuti da un pool di specialisti e formatori di primo livello nelle discipline dell’ospitalità. Al termine degli stessi saranno rilasciati attestati certificati e riconosciuti da N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana. I partecipanti, attraverso i corsi di HOSPITALITY SAFETY (sicurezza alimentare e sanitaria dell’ospitalità) e HOSPITALITY MANAGEMENT (gestione dell’accoglienza), potranno completare ed aggiornare le proprie competenze professionali. Nell’ambito del progetto JOB PROJECT MOC sarà lanciato un software innovativo per la ricerca di personale ordinario e straordinario nonché di materie prime e fornitori. Il progetto, voluto fortemente dal nostro Presidente Gianni Armiento in sinergia con la giunta direttiva, sarà curato e coordinato dal Prof. Fabrizio Conti, Referente sicurezza alimentare ed ambientale N.O.I. Nuova Ospitalità Italiana. A breve saranno comunicati tempi e modalità di partecipazione ai corsi del JOB PROJECT MOC.

Un'associazione senza scopo di lucro, a carattere esclusivamente professionale che ha l'obiettivo di riunire le figure professionali del settore dell'ospitalità italiana, incrementare la reciproca conoscenza e amicizia fra i soci e intensificare lo scambio di notizie ed esperienze professionali, creare occasioni d'incontro e di discussione sulle problematiche relative al settore della ristorazione e dell'ospitalità in genere.

Inoltre, promuovere iniziative culturali e professionali e collaborare con Scuole Alberghiere ed enti analoghi, per favorire la formazione di giovani.

Informazioni

Nuova Ospitalità Italiana è un'associazione di categoria e una comunità di professionisti auto-organizzata che opera nel mondo dell'Ospitalità.

Social network

Contatti

  • Via Spaventa n.8
    71015 San Nicandro Garganico (FG)

  • (+39) 320 9711278

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© NOI Nuova Ospitalità Italiana - P.Iva 93074970711  |  Credits: AND Web Agency

Avvio Cron Job